Barbaresco

Barbaresco

Una classica interpretazione della denominazione che nasce dal vigneto Rabajà.

Il Barbaresco nasce dall’idea di ottimizzare i vigneti di Rabaja’: in funzione dell’andamento climatico delle singole annate, le parcelle non adatte per confluire nell’etichetta più importante, sono comunque capaci di esprimere un BARBARESCO che riflette a pieno la denominazione: freschezza, mineralità, complessità ed ottima beva.

Vitigno

nebbiolo 100%

Superficie

a Barbaresco, 1,5 ettaro in zona “Rabajà”, esposizione sud, sud-ovest.

Altitudine

235/315 m slm

Terreno

calcareo-argilloso

Età del vigneto

circa 35 anni

Sistema di allevamento
e densità

guyot, 4000 piante/ettaro

Resa/Ettaro

70 quintali

Produzione

10.000 bottiglie circa

Vendemmia

manuale

Vinificazione

circa 30 giorni di fermentazione

Affinamento

18 mesi in botti di rovere di Slavonia di dimensioni variabili da 17 a 25 ettolitri, di almeno 5/6 anni. Minimo 6 mesi in bottiglia prima di essere commercializzato.

  • /